SEGUICI SU


la repubblica


Elio Bussolino - LA REPUBBLICA - 12 luglio 2012

Mosquito Fest al Molo 18 per chi ama i suoni molesti
Rumba de Bodas e Faela aprono la manifestazione che punta su musiche non convenzionali

...le prime formazioni ad iscrivere le loro insegne sull'albo della manifestazione che confida di poter riprendere il filo di "Vincoli Sonori", la rassegna archiviata dopo sedici edizioni. Ma se a farsi carico dell'organizzazione degli eventi in programma da stasera a sabato c'è di nuovo l'associazione Sfera Culture, non meno significativi sono i segni di discontinuità con la vicenda che l'ha preceduta.

La nuova denominazione: "Mosquito Fest", ad alludere alla presunta "molestia" delle sue varie proposte musicali, tutte afferenti ai cosiddetti generi di nicchia. La sede: Molodiciotto di Corso Moncalieri. E la maggiore ampiezza del proprio raggio musicale: uno spettro di suoni che dalle nuove interpretazioni in chiave elettronica del klezmer si estende fino al repertorio partenopeo, alla musica latina, allo swing degli anni '30 . Veri e propri alfieri del meticciato musicale sono così i bolognesi Rumba de Bodas, gruppo che spazia con agilità dalle musiche gitane al e reggae e vanta collaborazioni con elementi di Modena City Ramblers e della No Smoking Orchestra di Emir Kusturica. A rilevarli sul palco saranno i non meno eclettici Faela, sestetto svedese che offre una personalissima chiave di lettura salsa delle tradizioni balcaniche. L'electroswing della torinese The Sweet Life Society e la klezmer elettronica dei francesi Anacronic Electro Orchestra compongono a loro volta il programma di domani sera, mentre sabato saranno di scena gli olandesi Mala Vita e i franco-partenopei LaLaLa Napoli. I concerti iniziano alle 21.30.