Sfera Culture

Sfera Culture è una associazione culturale indipendente attiva a Torino nel campo dell’organizzazione e della produzione culturale. Nata nel 1986 con la denominazione Teatrosfera, nel 1999 la compagnia ha rinnovato il proprio marchio in Sfera Culture, a sottolineare un passaggio ancora più accentuato a laboratorio permanente di idee e progetti interdisciplinari aperti alle diverse culture.

Correva l'anno 1986 quando alcuni attori, musicisti e organizzatori culturali con esperienze già consolidate in altre formazioni, fondavano Teatrosfera. Spettacoli di teatro per ragazzi e di teatro di strada, sempre affiancati dalla musica dal vivo, hanno segnato i primi anni di vita dell'Associazione. Un altro campo di attività curato in quel periodo sono stati i laboratori rivolti a studenti e insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado e a persone diversamente abili delle strutture socio-terapeutiche.

Nel corso del decennio 1989 - 1999 Sfera Culture ha dato vita al progetto Spaziolaboratorio, che ha proposto cicli annuali di seminari e workshops internazionali diretti da alcuni Maestri del teatro europeo, quali Zygmunt Molik, Ludwik Flaszen, Yoshi Oida, Bruce Myers, Alain Maratrat, Jurij Alschitz. Le master classes sono state seguite da allievi, alcuni dei quali diventati attori affermati, provenienti da Italia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Svizzera, Austria, Grecia, Brasile, Marocco, USA. In alcune occasioni è stato possibile arricchire le proposte con la formula workshop/spettacolo/proiezione di film: sono stati presentati in prima nazionale spettacoli come Le Dibbuk di Bruce Myers, Interrogations di Yoshi Oida e Les Reveurs di Ludwik Flaszen. Nel corso degli anni Spaziolaboratorio ha raccolto una ricca documentazione fotografica e video: ecco un estratto del documentario Voce e Corpo prodotto in occasione del seminario di Zygmunt Molik del 1992, ospitato da grotowski.net. Sono stati realizzati, inoltre, numerosi laboratori e corsi propedeutici rivolti a giovani interessati alla conoscenza dell'arte teatrale.

Dal 1996 l'Associazione è stata tra le prime realtà torinesi a proporre diverse iniziative sul tema dell'intercultura. Tra queste spicca la rassegna Teatro dell’Incontro, dedicata ai temi dell'esilio, del nomadismo, delle nuove e vecchie migrazioni, dell'intolleranza razziale. Nelle tre edizioni del progetto (1996 - 1998), che era rivolto sia al pubblico sia agli studenti delle Scuole Superiori, sono state realizzate produzioni teatrali originali, ospitati diversi spettacoli teatrali e concerti, proiettati documentari e film seguiti da incontri con esperti. Teatro dell'Incontro includeva infine laboratori teatrali per giovani e conferenze di studiosi e/o protagonisti del mondo interculturale. Tra gli eventi di primo piano della rassegna si ricorda la presenza di Moni Ovadia con un originale recital dal titolo Il Teatro dell'Esilio.

Il 1996 è anche l’anno di nascita di Vincoli Sonori, il Festival dedicato alla musica klezmer, gypsy e balcanica, divenuto negli anni il più importante appuntamento nazionale dedicato a questi generi musicali. La manifestazione ha presentato, spesso per la prima volta in Italia, concerti di artisti quali Klezmatics, Taraf de Haidouks, David Krakauer, Maurice El Medioni, Kocani Orkestar, Amsterdam Klezmer Band, Fanfara Ciocarlia, Besh o Drom, Musafir - Gitani del Rajasthan, Rona Hartner, Florin Niculescu, solo per citarne alcuni. Il Festival ha proposto inoltre alcune mostre fotografiche e la proiezione di vari docu-film.

Dal 2001 al 2007 Sfera Culture ha curato Campo Sonoro, la rassegna torinese di musiche dal mondo che ha ottenuto un grande successo di critica e di pubblico. Tenutosi nella splendida cornice dell'ex cimitero di San Pietro in Vincoli, Campo Sonoro, nelle sue sette edizioni, ha ospitato formazioni del calibro di Boban Markovic Orkestar, B'net Houariyat, René Aubry, Motion Trio, Warsaw Village Band, Lura, Tony Esposito, Bollywood Brass Band, Trio Madeira Brasil e molte altre band provenienti da ogni angolo del pianeta.

I Concerti di Dicembre è stato il titolo della sezione internazionale della rassegna Natalincanto realizzata dali 2004 al 2009: sono stati organizzati numerosi eventi musicali all'insegna dell'incontro tra vari generi musicali popolari (occitana, gospel, cantautori, world music). Tra i nomi di spicco dei cartelloni figuravano l'Orchestra di Nazareth, Ambrogio Sparagna, Sergio Berardo, Pippo Pollina, Aquabella, La Mal Coiffée, Hulan.

Tra le recenti attività dell'Associazione vi è l'apertura della Scuola Popolare di Musica, un centro di formazione musicale che ha sede nel cuore del quartiere di Porta Palazzo, nel quale ha preso vita nel 2010 il grande ensemble di fiati e percussioni Banda Tam Tam.

Nel 2012 Sfera Culture ha ideato e organizzato due nuove rassegne: FanfarFest a Pinerolo e Mosquito Fest a Torino.

Tra il 1986 e il 2006 l'Associazione ha prodotto diversi spettacoli teatrali e dato vita ad alcuni ensemble musicali: Notturno, Freylekh, SOS, Là in Mezzo al Mar, Il Serpente nel Cappello, Celeste Pantano, Orchestrina Freylekh, Mishkalè, BandaKadabra, Sarajevo Mon Amour.